Servizio del TG1

GEO in diretta su Rai3

Il Progetto

Archeoplastica è il progetto di Millenari di Puglia per sensibilizzare sul problema dell'inquinamento da plastica e promuovere un uso più consapevole e responsabile di questo materiale. Dal 2018 sono stati selezionati ad oggi oltre 400 rifiuti di plastica, integri, vecchi di oltre cinquant'anni, per realizzare un museo virtuale online e diverse mostre nelle scuole e in altri luoghi pubblici. L'esposizione di vecchi rifiuti di plastica spiaggiata è il pretesto per raccontare una storia senza fine, quella della plastica, immortale, che si accumula sempre di più nei nostri mari. Archeoplastica è un modo diverso di accrescere la consapevolezza del problema e di far si che lo spettatore sia stimolato ad iniziare un cambiamento nell'uso della plastica usa e getta.

Il sito del museo virtuale di Archeoplastica è www.archeoplastica.it


Il crowdfunding su Produzioni dal Basso

Il progetto Archeoplastica è stato realizzato grazie ad un crowdfunding a cui hanno partecipato oltre 250 donatori che hanno consentito di realizzare le prime fasi del progetto. Puoi trovare tutti i dettagli del crowdfunding sulla piattaforma di Produzioni dal Basso. Da lì se vorrai potrai anche sostenerlo economicamente con una donazione in cambio di alcune ricompense.

Ecco il link del progetto: https://www.produzionidalbasso.com/project/archeoplastica-il-museo-degli-antichi-rifiuti-spiaggiati/


Le mostre di Archeoplastica

Le prime azioni del progetto hanno avuto inizio nella primavera del 2021 e già in estate sono iniziate le prime esposizioni dei reperti. Alcuni vecchi rifiuti del progetto sono stati esposti al castello di Bisceglie (Bat), per tutta l'estate nella suggestiva torre costiera di Torre Colimena (Ta) nelle riserve naturali del litorale tarantino, alla fiera del salone nautico di Puglia a Brindisi, in un centro culturale a Palagianello (Ta), e in altri luoghi sparsi per la Puglia.

Un'altra grande opportunità per mostrare i reperti di Archeoplastica è stata dal 26 novembre al 5 dicembre, nella bellissima sala del teatro Kursaal Santa Lucia di Bari in occasione del festival della sostenibilità ambientale “Io Scelgo Il Pianeta”, organizzato da Cime in collaborazione con National Geographic e Rai Documentari. Tante scolaresche del territorio barese si sono affacciate alla mostra. E terminata la mostra al teatro Kursaal i reperti sono stati trasferiti al teatro Margherita di Bari in occasione della Mostra “Planet or Plastic?” di National Geographic in una sala disponibile alle scolaresche fino a marzo di quest'anno.

Contemporaneamente con l’inizio dell’anno scolastico sono iniziati i via vai di scuola in scuola. Porta i reperti, prendi i reperti, porta i reperti, prendi i reperti… Carovigno, San Vito dei Normanni, San Michele Salentino, Cisternino, Mesagne, solo per citarne alcune, tutte scuole primarie. Presto saremo anche in altre province pugliesi ma il progetto sente già il desiderio di viaggiare oltre i confini regionali.